“Ormai ci siamo, sempre di più, sempre più in alto!”…Oh Icaro, frena!

Stamane, poco fa, ho ricevuto la telefonata. Era La telefonata. No, forse si è trattato solo di una delle tante, una di quelle che aspetti, ma che non è che dici che te l’aspetti, perchè fino all’ultimo sai che non ci vuoi credere. Una telefonata da parte dell’anagrafe del comune di Albinea. La Dipendente Pubblica, dall’altra parte della cornetta, mi dice che siamo on line. Ehi, le dico, ma è da un po’ vè, da almeno tre mesi, non hai mica visto il blog, eh, testina? No, dice lei, “intendo che voi del Dinamico Duo siete on line, siete stati Pubblicati!”. Mi tremano le gambe. Ho un mancamento. Mi sdraio a terra e recito una dozzina di mantra della costellazione galattica della Cornamusa Stanca.

Finalmente il mio sogno si è avverato! Pubblicato! Finalmente!! Sono stato pubblicato!!! Feltrinelli? Chiedo, stupidamente. Quella emette un gemito triste, come “ecco, sempre brutte notizie devo dare, mannaggia a me”. Poi dice, seria seria: frena l’entusiasmo cocco, è peggio. Quindi…aspetta, la Dipendente Pubblica intendeva qualcosa di diverso, intendeva questo…

e che nessuno si azzardi a dire qualcosa in contrario…

E quindi sì, ormai ci siamo. Lei riattacca. Io continuo a recitare i mantra cosmici. Metto in mezzo addirittura un paio di salmi jedi, vedi mai che magari la forza mi viene in aiuto. Poi però mi riprendo. E allora sia festa e sia gaudio Popolino, perché ormai manca poco più di un mese, e va bene così, siamo ormai in dirittura d’arrivo. Evviva!

Però certe cose dicono che mica c’è da gioire tanto. Tipo che ho preso giusto ieri notte a fare incubi pazzeschi. Apro gli occhi da un sonno agitato e penso a “dio mio, bisogna procurarsi un fotografo” “santo cielo, il dj” “opporca, il fiorista” “e poi c’è la mail da mandare a questo, la comunicazione a quello, e su e giù, e poi vai a destra, e poi scappa di qua, sfuggi di là“. Chiudo gli occhi e vedo cose avvolte nella fuliggine della notte che cercano di brandirmi con dita umidicce, mi sveglio e penso “cacchio, c’è Chuck Norris da richiamare, e le scarpe da abbinare all’abito, e quelle due partecipazioni che proprio non riesco a spedire”

Mi sveglio madido di sudore. chiara mi guarda e mi dice “notte simpatica eh?“, digrigno i denti, mi alzo che mi sento un esercito di nani che ballano la samba nel cervello, poi prendo su e vado al lavoro. Popolino, mi sposerò una sola volta, lo giuro!!!

E comunque è un’emozione forte vedere questo semplice foglio di carta, scritto certo in burocratese, ma intenso e di valore. Perchè dimostra all’universo intero che io e chiara facciamo sul serio. Certo, mica siamo i soli, ma voi avete mai tirato su un blog del genere? No, e allora scusate ma io rimango a godermela ancora per un po’…tra un mantra e l’altro, s’intende…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...