STRIP-O-MARRIAGE #13 – che è primavera e allora facciamola a colori, facciamola…

Il che però non significa niente. Assolutamente niente. Ma proprio niente di niente.

Che siamo a corto di idee, vero? Dice il cervello che sbatte contro le pareti del cranio e ride isterico. Te lo meriti, urla nelle orecchie, che poi son le sue e si rincoglionisce da solo. Va detto però, che siamo davvero al cambio stagione. Son giorni, questi, in cui l’aria cambia odore (apri la finestra che dà alla campagna, damerino! te la meriti la villona in mezzo al letame…te la meriti!), son giorni in cui qualcosa si risveglia (ma giusto un paio di minuti poi crolla di nuovo in un sonno lisergico). Questi sono i giorni in cui si ritorna un po’ bambini, che dopo un inverno passato rinchiusi in casa si tornava ad uscire…la bicicletta, il pallone, i giochi sui prati (tu no però, che sei allergico e ti vengono le bolle e poi ti gratti tutto il santo giorno, stramaledetto sfigato!). L’aria. L’aria che odore di qualcosa di sopito, di un desiderio che si rinvigorisce avvolto da un tepore di sole giallo. Eddai, mica fare il nostalgico, hai 30 anni e un po’, che cavolo sono queste revival fanciullesche. Giusto. Avete ragione. Queste son cose che uno prova e si compiace, perchè non tutto è perduto, non tutto è andato. Sei ancora vivo, diamine! E allora la strip-o-marriage di oggi è un tributo al mondo dei giocattoli. Potevo scegliere: o Ken o Big Jim, o i bambolotti plasticosi finto snodabili o i transformer. Il fatto è che io non mi trasformo né in una Mustang, né in una 500 né, e ci mancherebbe anche altro, in una Panda (anche se poi non mi son mai piaciuti, i cosi trasformosi…che quando dici trans-former ti viene in mente questo, oppure anche questo, per non parlare di questo qui…e mò basta adesso, il concetto è chiaro)

Domanda: giocavo con l’algida stronza? No. Con Big Jim? No. Allora? Allora niente, che cavolo. E’ che così mi pareva, così mi andava, così l’ho disegnata e così l’ho postata. Non vi va bene? Allora andatevene da qui e amici come prima, non si sa mai che magari vi piaccia questo…e allora scomparite dal pianeta!

C’era un tempo in cui giocavi da bravo bimbo qual eri ed eri felice e basta. Poi hai scoperto il sesso ed il mondo è cambiato, soprattutto perchè non lo facevi. Cresce la barba, cascano i capelli. Poi un giorno decidi di sposarti, anche se un po’ a tradimento ma così è la vita. Allora il passato che era ieri diventa epoca lontana, e i sapori che masticavi con gioia diventano una memoria appena percepita. Qualcosa è cambiato! Definitivamente! E se un tempo non eri tanto male, non un pezzo da novanta ma ehi, avevi il tuo perchè…adesso mi sa che finisci sullo scaffale, quello in alto, dove nessuno, e dico nessuno, oserebbe allungare le mani per pigliarti.

Buon-giorno di primavera, simpatici simpatici amici cari…cos’è quello! Là, là, voltati!

E scappi via rapido come una faina innamorata….

Ah! per chi non lo sapesse, questo post è un’acuta risposta a quest’altro post. Qualcosa da dire? Sì, ce la diciamo e ce la facciamo da soli….bisogna pur passare il tempo no?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...