STRIP-O-MARRIAGE #8 – quant’è grande questo amore…ma quanto è grande…ma perché è verde?

Te lo eri detto ieri sera, mentre sbavavi alle due meno un quarto sulla tastiera – poco per niente affatto ergonomica -: domani posti una tavola che finalmente renda giustizia a una delle tue passioni d’infanzia che perdurano come un fungo sotto i piedi…una di quelle cose che la mia futura moglie ha già imparato a sopportare (amore, cos’è quella tanica di benzina? ah, per la bisteccata di stasera…ma amore…). I cari vecchi comics, i fumettazzi americani che da piccino mi tenevano inchiodato sulla sedia nei pomeriggi di sole estivo basso polesano con l’aria che irradiava radiazioni cosmiche…Comics della Marvel, quando Stan Lee non era ancora quel gran figlio di un Galactus e non passava il suo tempo a fare comparsate nei film pezzenti dedicati alle sue creature (Ditko perdonaci perchè non sappiamo quel che facciamo!)…L’epoca in quei volumini di 72 pagine ci trovavi disegni semplicemente belli (Silvestri!) ed i colori erano una macchia sbavata ed incerta…C’erano i sogni, là, e c’era una certa sintonia tra quelle anatomie che si permettevano di fregarsene della fisica delle sue leggi e di tutto il resto (guarda, son capitan america, fammi il piacere di non rompermi i coglioni, capito gravità? adesso vai a giocare a calcio prima che ti sfasci i denti, và và…) e l’esile corporatura di te bimbo, che sudavi all’ombra della tettoia in eternit (che solo nei fumetti la roba tossica/radioattiva ti fa diventare super, qui, nel mondo del mengha, ti fa semplicemente schiattare e tanti saluti ai parenti tutti), c’era una assonanza, una similitudine. C’era la gioia, il desiderio…c’erano personaggi di tutti i tipi, e tu eri un po’ tutti loro…(apparte quello sfigato di Ciclope che aveva un potere del cazzo…o quel pistola di Havok…)

Poi cresci, diventi grande, ma la passione non cambia e tu continui a sfogliare quei numeri un po’ esili con la corporatura che si allarga e con ‘sti tizi sempre più gonfi e le zinne delle super-girl sempre più gonfie e noti che le storie sono più cupe, o forse sei tu che sei diventato cupo, e dei sogni rimane che si son fatti contagiare dalla realtà…O forse quei personaggi son sempre stati così, e come un libro che diventa diverso ogni volta che lo leggi ad ogni fase della vita in cui lo leggi, anche loro mutano forma al mutare dello sguardo, e son sempre stati tante cose nel medesimo tempo…Le cose cambiano…

Ma non del tutto. Cazzo, è per questo che la strip-o-marriage di oggi è un delicato omaggio, il primo (ché forse domani arriva il secondo), al mio mondo di bambino, che, piccolo e indifeso, guardava colossi muoversi in un universo costellato di punch! bang! swing! argh! e ogni tipo di onomatopee possibili (e alle volte picchiavo innocenti bimbetti al parco solo per la curiosità di vedere se dallo scontro mascella/pugno ne uscisse una scritta fumettata…niente, nonostante abbia proseguito per anni e alle volte lo faccia ancora, sempre con i bimbetti indifesi del parco, che però rispondono con dei sonori “vaffanculo!”…).

L’immaginazione è tutto, debosciati, è tutto, quindi non dimenticatevi mai di sognare a occhi aperti, ma non quando guidate, che sennò Chiara vi spella vivi (e su questo è già pronto un contributo visivo presto su questi schermi).

Tenetevela, la tavola di oggi, e mangiate sereni…e oggi pomeriggio un omaggio, perché Massimo Circelli ha fatto un commento, e voi tutti siete stati salvati dalla dannazione eterna quindi siategli riconoscenti ad infinitum…

Alla prossima…

Cosa c’entra questo con il nostro matrimonio? Ma allora non avete capito un cazzo vero? Immaginazione cocchi, immaginazione…su, forza, li facciamo correre sti benedetti criceti che abbiamo nel cervello? Eh?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...